E’ PREVISTA LA SANZIONE AMMINISTRATIVA PECUNIARIA FINO A 10 MILIONI DI EURO, O PER LE IMPRESE FINO AL 2% DEL FATTURATO MONDIALE SE SUPERIORE, IN CASO DI VIOLAZIONE: 

E’ PREVISTA INVECE LA SANZIONE AMMINISTRATIVA PECUNIARIA FINO A 20 MILIONI DI EURO, O PER LE IMPRESE FINO AL 4% DEL FATTURATO MONDIALE SE SUPERIORE, IN CASO DI VIOLAZIONE:

Seppure il D. Lgs. 101/2018 abbia accolto per intero il nuovo sistema sanzionatorio, sembra che per il primo periodo di applicazione, e almeno fino a maggio 2019, possa esserci una mitigazione nell’esercizio di questo potere sanzionatorio, onde consentire l’adeguamento delle imprese alla nuova normativa.

Difatti l’art. 22, co. 13, del D.Lgs. n. 101/2018 prevede che:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.