Con la importante ordinanza n. 11553 del 2018 la I Sezione civile della Corte di legittimità ha statuito un rilevante, ennesimo principio in tema di rapporti patrimoniali tra ex coniugi, stabilendo che, nell’eventualità in cui il vincolo matrimoniale venga meno per il riconoscimento di una sua nullità originaria a seguito di sentenza della sacra Rota (dichiarata efficace nell’ordinamento italiano per effetto della sua conseguente delibazione), tale sopravvenienza comporta la caducazione del presupposto giustificativo dell’assegno di mantenimento disposto in sede di separazione tra i due coniugi con sentenza da parte del giudice civile, anche quando quest’ultima sia passata in cosa giudicata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.