Responsabilità del commercialista: al cliente spetta il risarcimento di interessi, sanzioni e maggiori imposte

Nel caso di inadempimento del professionista cui il contribuente attribuisca il compito di curare gli obblighi fiscali, il danno risarcibile è rappresentato di norma dai maggiori oneri che il contribuente è costretto a sostenere nei confronti dell’Erario per effetto dell’errore commesso dal tributarista.

Questi oneri possono essere di due tipi: i) sanzioni ed interessi, conseguenti a fatti concretanti evasione o ritardo nell’adempimento dell’obbligazione tributaria; ii) maggiori imposte, conseguenti all’avere dichiarato all’Amministrazione costi inferiori a quelli effettivamente sostenuti ovvero redditi superiori a quelli effettivamente realizzati.

Tribunale di Milano, Sez. I, 12 gennaio 2018, n. 265

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...